Solar Impulse, il primo aereo a energia solare

Solar Impulse

Eccolo là! Con la sua linea affusolata e l’aspetto leggiadro si libra nel cielo sfruttando solo l’energia del sole. Si chiama Solar Impulse ed è il primo aereo senza emissioni inquinanti.

Il mitico Icaro, se pur senza successo, fu il primo ad avere l’idea del volo ecologico. Il figlio di Dedalo voleva solcare il cielo munito di ali incollate con cera. Anche se l’intento era buono, il risultato fu il disastro che tutti conosciamo. Ma se il Sole fu fatale alle ali di Icaro incollate con cera, di sicuro è molto amico del Solar Impulse, il primo aereo a energia solare pilotato da un uomo.  Vola senza carburante questa sorta di airbus che il quattro maggio 2013 ha atterrato a Phoenix, Arizona, per proseguire verso New York. Alimentato da energia solare Solar Impulse sviluppa una velocità massima di ottanta chilometri orari.

Solar Impulse

Può ospitare una sola persona al posto di guida, perciò a pilotarlo si alternano, nelle diverse tappe, i due progettisti svizzeri Bertrand Piccard e André Borschbergè. L’aereo è stato realizzato da un’equipe di settanta persone in sette anni di lavoro. E’ in fibra di carbonio, ultraleggero ha un’apertura alare pari a 63,4 metri come quella di un Airbus A340 e un peso di 1.600 chilogrammi (circa quello di un’auto familiare). Per risparmiare sul peso, non è stato dotato di un sistema di pressurizzazione, quindi il pilota deve, per forza di cose, usare la maschera di ossigeno. Quello che si vede nei cieli americani in queste ore è il secondo prototipo. Il primo già nel luglio del 2010 aveva volato senza scalo per ventiquattro ore utilizzando solo pannelli solari e batterie. Poi nel 2012 aveva volato non stop da Madrid al Marocco, attraversando lo Stretto di Gibilterra. Quest’ultima versione del Solar Impulse ha dimensioni maggiori del primo e sarà utilizzato per il giro del mondo previsto nel 2015.

Lascia una risposta