Solar Impulse 2, l’aereo che gira il mondo insieme al sole

Solar Impulse 2, l'aereo che gira il mondo insieme al sole

Si chiama Solar Impulse 2 l’aereo che gira il mondo insieme al sole. Stiamo parlando dell’unico aereo a resistenza perpetua capace di volare giorno e notte sfruttando l’energia solare, senza utilizzare una sola goccia di benzina.
Un aereo che viaggia a energia solare: un sogno. Un modo estremo per dimostrare che la tecnologia è arrivata a livelli tali da poter permettere di viaggiare silenziosi e senza inquinare per migliaia e migliaia di chilometri, facendo il giro della Terra. Dal Giro del Mondo in ottanta giorni favoleggiato da Jules Verne, di progressi ne sono stati fatti molti, step by step, con pazienza e fiducia nel progresso e nelle conoscenze scientifiche dell’uomo. Ed eccoci qua, siamo arrivati all’impresa delle imprese, un aereo con le ali ricoperte di pannelli solari che partirà con due uomini a bordo per la sua lunga ed entusiasmante impresa. Questo ecologico e futuristico aereo si chiama Solar Impulse 2.

A pilotare Solar Impulse 2 due uomini, Bertrand Piccard e André Borschberg, dentro una cabina di pilotaggio strettissima dove faranno tutto. E tutto è ridotto ai minimi termini, soprattutto il peso del velivolo dalla spaventosa apertura alare di 72 metri, superiore a quella di un Boeing 747.

Questo concentrato di tecnologia giocoforza è stato realizzato con materiali ultraleggeri e ultraresistenti: mille test per verificare la solidità, la leggerezza, i consumi, l’efficienza delle batterie, le condizioni di vita dei piloti. I quali ultimi saranno sottoposti a uno stress notevolissimo, con temperature da meno 40 a più 40 gradi centigradi. I due saranno dotati di tute particolari che consentono di rendere accettabili condizioni ai limiti dell’estremo.

I duemila e 300 chili del velivolo Solar Impulse 2, si solleveranno da terra per percorrere una rotta che da Abu Dabi porterà ad attraversare l’Asia, il Pacifico, gli Stati Uniti e quindi l’Europa, per poi tornare al punto di partenza.

I piloti sono allenati a stare quasi costantemente svegli, con turni brevissimi di sonno. E’ vero che c’è il pilota automatico, ma le incognite di un viaggio “solare” come questo sono molteplici e i problemi che potrebbero verificarsi durante il volo sono davvero tanti e imprevedibili. Ma il volo è e sarà importantissimo, perché saranno testati una serie di materiali in condizioni estreme che porteranno certamente per il futuro a interessantissimi sviluppi tecnologici nei campi più disparati, a cominciare dal risparmio energetico, per finire con la compatibilità ecologica e ambientale dei viaggi del futuro.

Insomma, volare col sole è il target del futuro. La nostra stella diventerà la fonte principale di energia per gli aerei del futuro?

Lascia una risposta