Paolo Morelli, in silenzio è morto un alunno del sole

Paolo Morelli

Se n’è andato un alunno del sole, in silenzio, stroncato da un infarto. Addio Paolo Morelli.

 

Se ne è andato nel silenzio assordante dei media. Se ne è andato nel silenzio discreto nel quale è vissuto nonostante la grande popolarità che aveva in quegli anni di piombo. Paolo Morelli, leader della famosa band Gli alunni del sole che spopolava negli anni  60/70, era una persona riservata, certamente non un protagonista. Eppure con la sua band ha regalato tantissime belle canzoni che hanno lasciato un segno profondo nella cultura musicale non solo napoletana. I brani degli Alunni del sole di quegli anni non erano mai banali e qualche volta sfioravano addirittura il progressive. Le parole delle canzoni, stupende, erano un tutt’uno con la musica. Chi quella generazione così densa, coinvolgente e, soprattutto, piena di contraddizioni, l’ha vissuta, avrà sognato mille e mille volte ascoltando L’Aquilone, Liù, Pagliaccio o Concerto. Ma per chi scrive uno dei loro brani più belli, forse meno popolare ma che è poesia pura, rimane “Dove era lei a quell’ora”.

Ed è proprio con questo brano che vogliamo dare l’ultimo saluto a questo musicista schivo, che per i media non farà notizia e quindi audience, ma che a noi ha regalato emozioni indelebili e impagabili. Ricordare e ascoltare la musica e le parole di un grande poeta, davvero non ha prezzo. Ciao Paolo.

Lascia una risposta