M’illumino di meno 2014 e San Valentino diventa ancora più romantico

M'illumino di meno 14 febbraio 2014M’illumino di meno 2014 e San Valentino diventa ancora più romantico: al via una delle manifestazioni italiane più intelligenti e coerenti con il risparmio energetico e in generale con l’ambiente. 

L’iniziativa parte una decina di anni fa da Caterpillar, trasmissione di Rai Radio2 molto sensibile alle tematiche ambientali. E proprio il 14 febbraio, così come gli anni passati, da M’illumino di meno è data l’indicazione di spegnere per circa novanta minuti le luci, quasi una prescrizione per chi è particolarmente sensibile alla salvaguardia dell’ambiente: “Spegnete le luci, se non strettamente indispensabili, dalle 18 alle 19.30 del 14 febbraio”.  Un gesto semplice che se fatto nel giorno della festa degli innamorati serve non solo a dare un segno d’amore alla Terra, ma anche a creare un dolce momento romantico.

M’illumino di meno, un’iniziativa di civiltà, di senso civico, deputata alla razionalizzazione dei consumi, specialmente in una situazione di crisi come quella che stiamo vivendo in questi anni. E così avremo occasione di riflettere anche sulle modalità alternative di uso dell’energia, come ad esempio le ancora troppo poco utilizzate energie rinnovabili, dal fotovoltaico, all’eolico, alle biomasse, all’uso intelligente di bici e macchine elettriche, insomma di tutto ciò che può costare di meno e soprattutto inquinare di meno.

Quest’anno i riflettori, poi, sono puntati particolarmente su un’iniziativa: s’invitano tutti i musei a spegnere per un’ora e mezzo le luci su un capolavoro presso di loro disponibile; un quadro, una scultura, un reperto archeologico o quant’altro di importante a disposizione. Un segnale significativo che indichi una necessità, quella del risparmio, ormai universalmente sentita. Oppure, in alternativa, si può illuminare l’opera con qualche altro mezzo energetico intelligente, magari luci a led e una batteria alimentata a pannelli fotovoltaici.

Nel frattempo M’illumino di meno ci consegna anche quest’anno dieci importantissimi suggerimenti, i dieci comandamenti per risparmiare e inquinare di meno:

  1. Se non servono, non usate le luci
  2. I dispositivi elettronici, se non utilizzati, vanno spenti
  3. Sbrinate spesso il frigorifero
  4. Quando bollite l’acqua, mettete il coperchio sulla pentola
  5. Se avete caldo, non aprite la finestra ma abbassate il livello del riscaldamento interno
  6. Controllate bene gli infissi, le porte e le finestre
  7. Per quanto possibile, usate le tende a mo’ d’intercapedine davanti ad infissi, porte e vetri
  8. Le tende chiuse davanti ai termosifoni non vanno bene
  9. Fra i termosifoni e i muri esterni, utilizzate sempre pellicole isolanti
  10. Meno si usa l’automobile e meglio è. Al massimo condividetela.

Lascia una risposta