Fotovoltaico, green come l’erba

erba

Creare una foresta su un microscopico chip“, questa l’innovativa idea green di Andreas Mershin che ha messo a punto un pannello solare ricavato dall’erba tagliata.

Al MIT – Massachusetts Institute of Technology- hanno le idee molto chiare su coso significa energia green, al punto che non bastava un pannello solare normale per produrre energie pulita, ma anche le celle fotovoltaiche devono essere realizzate attraverso materiale vegetale di scarto.

MIT

L’idea messa a punto da Mershin, ricercatore del MIT, era venuta qualche anno fa a Shuguang Zhang scienziato e direttore associato del MIT Center for Biomedical Engineering. Zhang riuscì a stabilizzare chimicamente il fotosistema-I (PS-I) delle piante, piccole strutture all’interno delle cellule vegetali che svolgono la fotosintesi, e ne pose uno strato su un vetro. Se esposta alla luce, questa inconsueta “cella fotovoltaica” sarebbe stata in grado di produrre energia. Ma come sempre accade, primi tentativi in una sperimentazione non vanno quasi mai a buon fine. Così Zhan, che non aveva le sofisticate attrezzature odierne, si ritrovò fra le mani un’ottima idea dalla difficile realizzazione poiché la sua efficienza era così bassa, in termini energetici, da essere improponibile.

Oggi, come informa Nature che ha pubblicato l’intera ricerca, Mershin e il suo team hanno raddrizzato il tiro, infatti, esponendo una maggiore superficie si PS-I al sole, hanno permesso all’efficienza termica di schizzare: ora è diecimila volte superiore rispetto alla versione precedente. Certo, il sistema dovrà essere ancora migliorato, ma è indubbio che siamo davanti a una scoperta, a dir poco, eccezionale: erba per produrre energia.

Madre Natura vede e provvede. E’ lei che fornisce, e gratis, tutto ciò che serve per salvaguardare il suo delicato equilibrio. Noi dobbiamo solo prenderlo e saperne fare buon uso, non solo per il rispetto dovuto a chi sa donare senza pretendere nulla in cambio ma anche, e soprattutto, per vivere bene e regalarci un futuro migliore.

Lascia una risposta