Le finestre che controllano la temperatura con pellicole solari

Le finestre che controllano la temperatura con pellicole solari

Non solo energie rinnovabili e consumo energetico, ma anche risparmio puro con le pellicole solari che, se applicate alle finestre, controllano la temperatura.
Invece di usare condizionatori, ventilatori, deumidificatori e quant’altro, si può pensare anche a soluzioni logistiche più semplici che non comportino nessun consumo di energia supplementare, quando si tratta di mantenere un ambiente a una certa temperatura. In fondo dovremmo partire da qui, da questi semplici e basilari metodi che molto spesso funzionano egregiamente.

Le pellicole solari che controllano la temperatura, altrimenti dette pellicole a controllo solare, agiscono proprio in questo senso, ottimizzando le temperature interne, e quindi garantendo una migliore efficienza energetica. Queste pellicole sono dei sottilissimi film di materiale plastico che si appiccica alle finestre, alle porte a vetri, agli abbaini, riflettendo una buona parte della luce solare, soprattutto raggi ultravioletti e infrarossi, quelli che consentono maggiormente l’innalzamento della temperatura.

A passare è sostanzialmente la luce che serve per vedere, a essere respinto è circa il 70% del calore che proviene dall’ambiente esterno. In buona sostanza le pellicole solari non sono altro che filtri molto efficienti, un po’ come quelli che si applicano sugli obiettivi delle macchine fotografiche, anche se questi ultimi solitamente sono fatti di materiale diverso: vetro o gelatina, secondo i casi.

E’ stato calcolato che con questo tipo di tecnica, si realizza un abbattimento dei costi dell’energia fino al 30% che, tutto sommato, è una cifra considerevole. In base alla tipologia dell’abitazione, della fabbrica o dell’ufficio che sia, si calcola che in media l’ammortamento dei costi dell’installazione di queste avveniristiche pellicole solari si aggira sui tre, quattro anni.

La pulizia di queste pellicole è oltremodo semplice, non comportando in particolare nessuna tecnica e potendo utilizzare semplicemente dei panni umidi o simili.

Intanto Regioni virtuose come Lombardia, Liguria, Emilia Romagna e Toscana, già fanno uso delle pellicole solari per molti dei loro uffici, aumentando in maniera considerevole l’efficienza energetica degli stessi e contribuendo in modo significativo al risparmio sui costi energetici. Il tutto in perfetta sintonia con i più basilari parametri ambientali.

Lascia una risposta