Ebook, il digitale accende il turbo!

Questo 2012 sembra caratterizzarsi come l’anno degli Ebook. Negli Stati Uniti il mercato dei libri digitali è in rialzo del 28,1%, ma il trend in crescita è un fenomeno globale. Insomma, il digitale piace ovunque, anche in Italia. Si legge nel rapporto dell’Associazione degli editori statunitensi (Association of American Publishers – AAP), che negli USA i libri elettronici quest’anno hanno fatto registrare un incasso di 282 milioni di dollari e battono i libri tradizionali che si fermano a 229,6 milioni.

In Italia, secondo uno studio condotto da Reputation Manager, il fatturato dell’editoria digitale è cresciuto del 40 per cento rispetto all’anno precedente. Alla crescita della vendita degli Ebook si accompagna quella di e-Reader e Tablet. Secondo le stime del Pew Research Center, infatti, sembra che gli utenti che si servono di questi lettori digitali negli Stati Uniti siano addirittura raddoppiati passando in meno di un anno dal 10 al 19 per cento.

libroD’altra parte siamo nell’era digitale, un sorpasso dell’Ebook sul libro cartaceo era prevedibile e, per molti, anche auspicabile. Il mercato dei libri è destinato a scomparire? Ci auguriamo di no, anche se l’analisi redatta nell’ambito del progetto Global Entertainment and Media Outlook di Pricewaterhouse Coopers, non è incoraggiante. Secondo questo studio, infatti, il mercato dei libri nei prossimi anni resterà piatto e a ogni diminuzione della spesa in libri cartacei corrisponderà un aumento di quella in Ebook. Ciò significa che dobbiamo aspettarci che domani, in un futuro che auspichiamo molto lontano, il vecchio buon libro da sfogliare non esisterà più.

Per la nostra generazione è difficile immaginare una casa, una scuola, un mondo senza libri. Ma tant’è! Al progresso tecnologico bisogna sempre sacrificare qualcosa. Piaccia o no ai nostalgici e agli amanti del fruscio della carta stampata, con questa verità si deve imparare a convivere.

Lascia una risposta