Come l’acqua per il cioccolato, amore y muerte

pampas

Come l’acqua per il cioccolato, amore y muerte, una favola messicana scritta da Laura Esquivel e portata magistralmente sul grande schermo da Alfonso Arau.

Il regista Alfonso Arau ci ha abituato a film che sembrano quadri dipinti con il pennello intriso nell’acqua di quel sentimento capace di catturare i sensi. In Come l’acqua per il cioccolato, il primo film che lo ha fatto conoscere al grande pubblico, il sentimento si trasforma in pathos struggente. Forse troppo per non richiamare alla mente le telenovelas messicane. Non a caso, la vicenda si consuma nel Messico del primo novecento, in un arco temporale che va all’incirca dal 1910 al 1930. Si tratta di una commedia che finisce in tragedia. Alfonso Arau, di questo film tratto da un romanzo di Laura Esquivel, ne fa quasi cinenovela sullo sfondo eternamente rivoluzionario di un Messico spazzato da “passioni y muerte”.

Come l’acqua per il cioccolato (1992) naviga nell’amore travagliato e impossibile fra Tita de la Garza e Pedro Muzquiz. Tita è l’ultima delle sorelle, la più vessata, di una famiglia dove la madre non vuole che si realizzi il sogno d’amore dei due giovani. Di qui la passione, la trasgressione e l’idea: Tita, esperta di cucina, per tenere con sé l’amato, che nel frattempo si è sposato con Rosaura, prepara per lui dei piatti gustosissimi, ma che agiscono come potenti elisir d’amore, facendo “lievitare” la passione del proprio uomo fino al parossismo. Alla fine, muoiono praticamente tutti: prima il figlio di Pedro e Rosaura, poi la stessa Rosaura, quindi Pedro durante un amplesso con Tita, quindi Tita stessa nel tragico rogo dell’alcova ove si rifugiava con Pedro.

Un lavoro in cui la sceneggiatura non eccelle ma la direzione tutto sommato è più che sufficiente. Resta da capire se sia migliore il film o il romanzo; per l’intanto si può dire che Marco Leonardi (Pedro) e Lumi Cavazos (Tita) hanno svolto il loro lavoro più che egregiamente, dando poco spazio al sempre esistente pericolo di trasformare un lavoro cinematografico in un pappone alla “Harmony” decisamente poco guardabile.

filmScheda film

Come l’acqua per il cioccolato (Como Agua Para Chocolate) Anno: 1992
Genere: commedia
Regia: Alfonso Arau

Attori protagonisti: Marco Leonardi, Lumi Cavazos, Regina Torne, Mario iván Martínez, Ada Carrasco, Claudette Maillé, Pilar Aranda.

Lascia una risposta