Battisti dopo Dalla. Marzo 1943, l’anno dei Lucio

Lucio Battisti

1943, un anno davvero fortunato per la storia della musica italiana: il 4 marzo nasceva Lucio Dalla e il giorno dopo Lucio Battisti. Due “Lucio” destinati a lasciare una traccia indelebile del loro passaggio.

Il 4 marzo 2012 assistiamo attoniti ai funerali di Lucio Dalla. Il 5 marzo 2012 ricordiamo la nascita di un altro grande della musica: Lucio Battisti.

Accomunati dallo stesso nome e dallo stesso anno e mese di nascita, entrambi sono stati capaci con la loro musica e i loro testi di regalare momenti indimenticabili. Entrambi hanno avuto la grande capacità di unire intere generazioni, entrambi sono destinati a rimanere immortali. Due poeti contemporanei. Due musicisti dall’enorme sensibilità artistica e umana. Due anti-divi per eccellenza.

Si legge sull’album Anima latina di Battisti “Già ne Il nostro caro angelo si avvertiva questa mia ironia verso il”Lucio Battisti” degli anni precedenti, questa demitizzazione, non per volontà suicida, non per autolesionismo, non per voler rinnegare, ma semplicemente per preparare il terreno all’azzeramento di una personalità monumentale, per azzerarla prima e successivamente umanizzarla al massimo, farla partecipare alla vita degli altri, conversare con gli altri per mezzo della musica […] con cose vere, dette in mezzo agli altri in mezzo alla musica, non falsamente o ipocritamente modeste, solo uguali a quelle di tutti gli altri“.

Per ricordare doverosamente Lucio Battisti nel giorno della sua nascita, dedichiamo a tutti noi, al mese che ha visto venire al mondo i due Lucio, alla primavera che sta alle porte, a Lucio Dalla che è appena andato via, una delle più belle canzoni di Battisti: “I giardini di marzo“.

Paolo Villaggio: Preferiresti passare alla storia come cantante o come autore?
Lucio Battisti: Come autore perché a tutt’oggi la mia attività più importante è quella di autore. Comunque preferisco non passare alla storia della musica!

Lucio Battisti, il ritorno. Un inedito a sorpresa

Lascia una risposta