Albero, un week end con un amico

Un albero per amico

C’è qualcuno seduto all’ombra oggi perché qualcun altro ha piantato un albero molto tempo fa“. Warren Buffett

Legambiente da il via alla sedicesima Festa dell’Albero. Da venerdì 19 novembre a domenica 21, un intero week end dedicato al più grande amico dell’uomo, al rispetto del verde e della lotta all’inquinamento e all’impegno per la conservazione dell’habitat e dell’ecosistema, in linea con l’anno internazionale della biodiversità proclamato dall’Onu.

Per tutto il week end  i ragazzi delle scuole, i cittadini e le amministrazioni pubbliche daranno vita ad una serie di iniziative in tutta Italia dedicate alla piantumazione di alberi, per rendere i luoghi in cui viviamo più belli, verdi e respirabili. Un’azione concreta di lotta ai cambiamenti climatici e prevenzione del dissesto idrogeologico, ma anche un’occasione per focalizzare l’attenzione sull’importanza che il verde riveste nel mantenimento degli equilibri ambientali del Pianeta.

L’Italia è il Paese con il livello più alto di biodiversità in Europa e conservare questa ricchezza è un nostro dovere prioritario – ha dichiarato Vittorio Cogliati Dezza, presidente di Legambiente – Questo enorme patrimonio naturalistico rappresenta un capitale di valore inestimabile per tutti noi: maggiore biodiversità significa rafforzare le difese contro le aggressioni esterne, siano esse rappresentate dai cambiamenti climatici o dai dissesti idrogeologici, dall’introduzione di organismi geneticamente modificati o all’attività di deforestazione. Più biodiversità significa, in definitiva, migliore qualità della vita per chi abita oggi un territorio e per le generazioni future che lo faranno domani”.

La festa dell’albero è organizzata in collaborazione con ANVE e con il patrocinio del Corpo Forestale dello Stato.

Alberi monumentali, uno scempio inarrestabile

Lascia una risposta